Chi Siamo

La LEA Hydromantes viene gestita da:
Manuela Mulargia, Giovanni Mele e Maria Luisa Mason.
Ci occupiamo di educazione ambientale, ricerca, creazione di itinerari ambientali, promozione del territorio e organizzazione di escursioni.
Le nostre iniziative e progetti sono rivolte alle scuole, enti pubblici, privati e turisti.
Gestiamo il CEAS Santa Lucia Siniscola.
Puoi contattarci alla seguente email: lea.hydromantes@tiscali.it

giovedì 28 novembre 2013

SETTIMANA UNESCO 2013

IL DESS IN SINTESI

Questa iniziativa è stata realizzata per la Settimana UNESCO di Educazione allo Sviluppo Sostenibile 2013.

Il Decennio dell'Educazione allo Sviluppo Sostenibile (DESS) 2005-2014 è una grande campagna lanciata dalle Nazioni Unite per sensibilizzare giovani e adulti di tutto il mondo verso la necessità di un futuro più equo ed armonioso, rispettoso del prossimo e delle risorse del pianeta.

La campagna vuole valorizzare il ruolo dell'educazione, e più in generale degli strumenti di "apprendimento" (istruzione scolastica, campagne informative, formazione professionale, attività del tempo libero, messaggi dei media...) nella diffusione di valori e competenze orientati a uno sviluppo sostenibile.

Uno sviluppo cioè di cui possano beneficiare tutte le popolazioni del pianeta, presenti e future, e in cui le tutele di natura sociale, quali la lotta alla povertà, il rispetto i diritti umani, la tutela della salute possano integrarsi con le esigenze di conservazione delle risorse naturali trovando sostegno reciproco.

La settimana UNESCO 2013 è dedicata al tema: 
I paesaggi della bellezza dalla valorizzazione alla creatività.

I CEAS accreditati della Sardegna stanno partecipando in maniera coordinata, volontaria e gratuita a questa iniziativa.

Breve descrizione:

La proposta “Cartoline dalla Sardegna” è un percorso progettuale comune e condiviso della Rete dei CEAS accreditati dalla RAS, che coglie l’occasione offerta dalla Settimana DESS 2013 per rendere operativa tele rete, sinergica e collaborativa, come strumento di promozione di un futuro sostenibile.
In quest’ottica ciascun CEAS coinvolto realizzerà una o più azioni che, secondo diverse tipologie di attività, tendano non solo a promuovere la tutela e valorizzazione del nostro patrimonio culturale, paesaggistico e ambientale, ma anche a suscitare idee creative e innovative nel modo di pensare e vedere lo sviluppo dei nostri ambienti di vita.
Il prodotto finale di ogni azione sarà una “cartolina”, che ciascun partecipante realizzerà sull’esempio delle cartoline turistiche. Tutte gli elaborati verranno esposti in una mostra virtuale online sui siti istituzionali dei CEAS coinvolti, in modo che chiunque possa visitarla.
In particolare ci si è prefisso il raggiungimento dei seguenti obiettivi:
-           contribuire alla formazione integrale della persona: emozioni, valori, motivazioni e competenze per un saper dire, saper fare, saper essere cittadini nell’ambito della convivenza civile;
-           costruire nuove occasioni per conoscere, gestire e valorizzare il proprio paesaggio, la propria identità e storia, le risorse, i luoghi, gli itinerari, i saperi, i prodotti materiali, artigianali, artistici e culturali, le possibilità di prendersi cura in modo partecipato del proprio territorio;
-           individuare ambiti e necessità di azione condivisi a livello regionale, mettere in rete le esperienze realizzate e progettarne altre comuni.

Per il raggiungimento di tali obiettivi sono state progettate diverse azioni per ogni CEAS, che si basano su una metodologia orientata al coinvolgimento attivo e alla esperienza diretta.

Di seguito l’azione proposta dal CEAS Santa Lucia.  
     
Titolo: Cartoline dalla Sardegna: CEAS Santa Lucia - Siniscola

In questa azione abbiamo coinvolto i bambini delle scuole primarie di Siniscola con un laboratorio creativo. Attraverso il racconto di una favola in cui un bambino di un paese molto lontano vuole sapere com'è il paese di Siniscola si è chiesto ai bambini di descrivere il paese secondo le loro sensazioni usando la forma espressiva che più gli piaceva, che poteva essere: un disegno, una descrizione scritta, una poesia etc. In un'altra scheda gli è stato chiesto di descrivere invece il paese che vorrebbe. Ma l'amico lontano abita in un luogo senza uffici postali. In una data da stabilire i bambini si riuniranno in uno spazio aperto e con l'uso di palloncini ad elio spediranno all'amico lontano le schede che raccontano com'è il paese.

A causa dell'alluvione che ha colpito la Sardegna e ha creato disagi anche al nostro Comune abbiamo dovuto rinviare la giornata finale. Contiamo di realizzarla al più presto, appena le condizioni meteo lo permetteranno.
Nel frattempo i bambini hanno realizzato più di 400 cartoline, dandoci tantissimi spunti sul Paese che vorrebbero.

GRAZIE AI BAMBINI E ALLE MAESTRE CHE HANNO ADERITO ALL'INIZIATIVA


DI SEGUITO I SITI WEB DEI CEAS ACCREDITATI CHE HANNO PARTECIPATO ALL'INIZIATIVA DOVE POTRETE VEDERE LE CARTOLINE REALIZZATE:

Ceamat Parco di Porto Conte (www.parcodiportoconte.it)

Ceas di Montevecchio (www.legambienteguspini.it)

Ceas di Ingurtosu (www.ceasingurtosu.it )

Ceas dell'AMP Tavolara Punta  Coda Cavallo (www.amptavolara.it)

Ceas Santa Lucia di Siniscola (www.ceassantalucia-siniscola.nu.it)

Ceas Laguna di Nora (www.lagunadinora.it)

Ceas Lago di Baratz (www.ceasbaratz.it)

Ceas Molentargius (www.parcomolentargius.it)


Nessun commento:

Posta un commento